La storia di Gennaro,
il clochard salvato dalla Caritas

di Andrea Ruberto

Ventiquattro anni di inferno. Sono gli anni che Gennaro ha trascorso tra abusi e violenze.
 

«La mia rovina è stata mio padre e l’alcol - racconta Gennaro, ora 32enne - Mio padre soffriva di depressione con paranoie e ossessione, ed era violento con me e mia madre. Tutto ciò è iniziato quando avevo otto anni. Diventato più grande sono stato buttato in strada. Ero diventato un barbone, sporco, con la barba. La mia vita sembrava finita. Ma grazie alla Caritas diocesana, la mia nuova famiglia, ho ritrovato la dignità. Da tre anni mi sono risistemato, ora ho un lavoro part time. Le mie speranze per il nuovo anno? Recuperare tutte le cose che non ho potuto fare nella mia adolescenza. Trovare l’amore, coltivare le amicizie. E allo stesso tempo voglio aiutare chi è meno fortunato».
Domenica 31 Dicembre 2017, 19:48 - Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 19:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




  • 169549708 2018-04-21
  • 46346707 2018-04-21
  • 440378706 2018-04-21
  • 475384705 2018-04-20
  • 554457704 2018-04-20
  • 853354703 2018-04-20
  • 640632702 2018-04-19
  • 719900701 2018-04-19
  • 943103700 2018-04-19
  • 347699 2018-04-18
  • 173791698 2018-04-18
  • 25431697 2018-04-18
  • 140808696 2018-04-18
  • 7183695 2018-04-17
  • 557931694 2018-04-17
  • 973364693 2018-04-17
  • 895239692 2018-04-16
  • 386338691 2018-04-16
  • 128194690 2018-04-16
  • 198353689 2018-04-15