Conti in rosso per l'Anm: in tribunale
la richiesta di concordato preventivo

  • 152
L'Azienda ? napoletana ?m?obilit?à? ?ha depositato in Tribunale ?a Napoli la richiesta di concordato preventivo, ritenendo questa ?«?la soluzione più efficace oltre che obbligata per garantire la continuità dell'attività aziendale e del servizio di trasporto pubblico, per salvaguardare i livelli occupazionali?»?.?L'Anm, dichiara il suo amministratore ?u?nico Ciro Maglione, ?«?deve proseguire la sua missione di servizio pubblico essenziale. Fin dal mio insediamento, a giu?gn?o scorso, abbiamo per questo prioritario obiettivo attivato le necessarie leve organizzative e amministrative per traghettare l'azienda fuori dallo stato di crisi». ?

«Ciò nonostante? - ?evidenzia Maglione? -? la grave crisi economico finanziaria, aggravata dalla mancanza di fondi destinati al trasporto pubblico locale, hanno fatto maturare in modo condiviso la decisione di ricorrere alla procedura concorsuale quale soluzione migliore. Ripartiamo da oggi più fiduciosi e in coerenza con gli indirizzi forniti dalla ?pr?oprietà, continuiamo a lavorare con la stessa determinazione e senza sosta per realizzare il definitivo risanamento e il rilancio concreto del trasporto pubblico a Napoli?», conclude Maglione. 
Venerdì 22 Dicembre 2017, 16:13 - Ultimo aggiornamento: 22-12-2017 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




  • 169549708 2018-04-21
  • 46346707 2018-04-21
  • 440378706 2018-04-21
  • 475384705 2018-04-20
  • 554457704 2018-04-20
  • 853354703 2018-04-20
  • 640632702 2018-04-19
  • 719900701 2018-04-19
  • 943103700 2018-04-19
  • 347699 2018-04-18
  • 173791698 2018-04-18
  • 25431697 2018-04-18
  • 140808696 2018-04-18
  • 7183695 2018-04-17
  • 557931694 2018-04-17
  • 973364693 2018-04-17
  • 895239692 2018-04-16
  • 386338691 2018-04-16
  • 128194690 2018-04-16
  • 198353689 2018-04-15