Conti in rosso per l'Anm: in tribunale
la richiesta di concordato preventivo

  • 152
L'Azienda ? napoletana ?m?obilit?à? ?ha depositato in Tribunale ?a Napoli la richiesta di concordato preventivo, ritenendo questa ?«?la soluzione più efficace oltre che obbligata per garantire la continuità dell'attività aziendale e del servizio di trasporto pubblico, per salvaguardare i livelli occupazionali?»?.?L'Anm, dichiara il suo amministratore ?u?nico Ciro Maglione, ?«?deve proseguire la sua missione di servizio pubblico essenziale. Fin dal mio insediamento, a giu?gn?o scorso, abbiamo per questo prioritario obiettivo attivato le necessarie leve organizzative e amministrative per traghettare l'azienda fuori dallo stato di crisi». ?

«Ciò nonostante? - ?evidenzia Maglione? -? la grave crisi economico finanziaria, aggravata dalla mancanza di fondi destinati al trasporto pubblico locale, hanno fatto maturare in modo condiviso la decisione di ricorrere alla procedura concorsuale quale soluzione migliore. Ripartiamo da oggi più fiduciosi e in coerenza con gli indirizzi forniti dalla ?pr?oprietà, continuiamo a lavorare con la stessa determinazione e senza sosta per realizzare il definitivo risanamento e il rilancio concreto del trasporto pubblico a Napoli?», conclude Maglione. 
Venerdì 22 Dicembre 2017, 16:13 - Ultimo aggiornamento: 22-12-2017 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




  • 977987503 2018-02-25
  • 707616502 2018-02-25
  • 266364501 2018-02-25
  • 456561500 2018-02-25
  • 449319499 2018-02-24
  • 155616498 2018-02-24
  • 55630497 2018-02-24
  • 142104496 2018-02-24
  • 83363495 2018-02-23
  • 749824494 2018-02-23
  • 416916493 2018-02-23
  • 224886492 2018-02-22
  • 759173491 2018-02-22
  • 809151490 2018-02-22
  • 403155489 2018-02-21
  • 913811488 2018-02-21
  • 252609487 2018-02-21
  • 322863486 2018-02-20
  • 239412485 2018-02-20
  • 472645484 2018-02-20