«’O na’, datti forza in quelle quattro mura», il messaggio choc degli amici del 15enne arrestato per avere accoltellato Arturo

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio e Nico Falco

Quello che non usa mezzi termini, ma va dritto al sodo si fa chiamare «Genny» sul suo profilo di facebook. Uno che si rivolge all'amico 15enne, subito dopo aver letto la notizia della decisione del gip di tenerlo in cella come presunto aggressore di Arturo e si lascia andare a un commento sulla chat con gli amici in comune. Rivolgendosi a F.C., Genny entra subito nel merito della detenzione del giovane amico: «Ti aspetto qui fuori o na (che sta per nano, ndr), datti forza in quelle quattro mura, che sei la vita mia». E non è finita. Tra cuoricini e icone di incoraggiamento, faccine e emoticon all'insegna di pose muscolari e improbabili, è ancora Genny ad incoraggiare l'amico finito in carcere: «Ti amo (scritto «tam») sangue mio, mi manchi...».
 

Eccole le parole di una vita, le frasi che riempiono di nulla le chat di un gruppo di amici mai come in questo periodo al centro delle indagini per il tentato omicidio di Arturo. Basta scorrere il profilo aperto di F.C., per capire da chi è composta la sua cerchia di amici (su cui è facile pensare che insistano le indagini di queste ore), da chi trae linfa la determinazione di un 15enne che giura di non essere un bullo e respinge al mittente le accuse di due testimoni oculari. Una galleria di pose plastiche, di torsi nudi, di facce imberbi, sguardi rigorosamente incazzati o occhiali scuri per dare fascino tenebroso alle proprie posture. Sono «Kekko», «Genny», «Enzo», «Luigi», «Fede», «Nunzia» e tanti altri. Una galleria umana, simile a tante altre gallerie di under 18, ricca di frasi spicciole destinate a rafforzare la propria appartenenza al gruppo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 28 Dicembre 2017, 09:53 - Ultimo aggiornamento: 28-12-2017 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

  • 169549708 2018-04-21
  • 46346707 2018-04-21
  • 440378706 2018-04-21
  • 475384705 2018-04-20
  • 554457704 2018-04-20
  • 853354703 2018-04-20
  • 640632702 2018-04-19
  • 719900701 2018-04-19
  • 943103700 2018-04-19
  • 347699 2018-04-18
  • 173791698 2018-04-18
  • 25431697 2018-04-18
  • 140808696 2018-04-18
  • 7183695 2018-04-17
  • 557931694 2018-04-17
  • 973364693 2018-04-17
  • 895239692 2018-04-16
  • 386338691 2018-04-16
  • 128194690 2018-04-16
  • 198353689 2018-04-15