Morì a 37 anni dopo l'intervento,
?per il gip «non fu colpa medica»

di Nicola Sorrentino

0
  • 85
ANGRI. Nessuna responsabilità per il decesso di Romina Tieso, la giovane mamma di 37 anni deceduta l’8 settembre 2013 all’ospedale Umberto I, di Nocera Inferiore. Il gip Luigi Levita ha accolto giorni fa la seconda richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura. Decisione giunta dopo una proroga di indagini decisa dopo la prima, per effettuare nuovi approfondimenti. L'archiviazione porta in automatico ad escludere responsabilità nei confronti dell'unico medico attenzionato in fase d'indagine. Romina era arrivata quel giorno in ospedale alle 11.30, con perdite di sangue dalla bocca. Si era sentita male mentre faceva la doccia. Un primo esame evidenziò una riduzione del numero di piastrine. Nella memoria dell’avvocato che assisteva i familiari, Flavio Del Forno, si parlava di «ritardi» legati alla somministrazione delle cure. Ovvero, da quando fu stabilita la diagnosi fino alla conseguente trasfusione. Tra questi due passaggi, sarebbero trascorse delle ore. La circostanza fu riconosciuta anche dalla procura: «La trasfusione con pool di piastrine andava fatta immediatamente senza perdere altro tempo in consulenze». Eppure, concluse la perizia del pm: «la gravità del quadro clinico era tale da portare comunque a morte la paziente». 

Ma la difesa aveva sempre posto la questione in altri termini. Come per la consulenza ematologica, chiesta all’ospedale di Pagani e la cui documentazione giunse attraverso il marito della paziente, che attese l’esito degli esami per poi portarli all'ospedale nocerino. La trasfusione fu effettuata alle 15.15. Romina morì alle 16.00. Per il legale, intervenire con una «diagnosi precoce poteva essere molto importante, anche per evitare di provocare gravi danni al sistema nervoso o, in casi estremi, il decesso». La morte avvenne per una porpora trombotica trombocitopenica. Per la procura, questo aveva escluso ogni responsabilità medica. La vicenda destò grande scalpore in città 
Sabato 23 Dicembre 2017, 10:33 - Ultimo aggiornamento: 23-12-2017 10:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

  • 977987503 2018-02-25
  • 707616502 2018-02-25
  • 266364501 2018-02-25
  • 456561500 2018-02-25
  • 449319499 2018-02-24
  • 155616498 2018-02-24
  • 55630497 2018-02-24
  • 142104496 2018-02-24
  • 83363495 2018-02-23
  • 749824494 2018-02-23
  • 416916493 2018-02-23
  • 224886492 2018-02-22
  • 759173491 2018-02-22
  • 809151490 2018-02-22
  • 403155489 2018-02-21
  • 913811488 2018-02-21
  • 252609487 2018-02-21
  • 322863486 2018-02-20
  • 239412485 2018-02-20
  • 472645484 2018-02-20